avere

1a·vé·re
v.tr., v.intr. (io ho) FO
I. v.tr.
I 1a. possedere beni, cose materiali: avere una casa, molti terreni, tanti soldi | ass., possedere ricchezze, essere ricco: non sempre quelli che hanno sono generosi | e chi più ne ha più ne metta, eccetera, e così via, alla fine di un'elencazione
I 1b. avere a disposizione, spec. temporaneamente: domani ho la macchina della ditta | ho ancora tre giorni di ferie, in quella libreria ho lo sconto del 10%, ne ho diritto, ne fruisco
I 1c. presentare determinate caratteristiche fisiche o qualità morali o intellettuali: avere tante virtù, un'intelligenza pronta | avere coraggio, fortuna, essere coraggioso, fortunato | avere del buono, delle buone qualità | avere qcs., molto di qcn., di qcs., ricordare, assomigliare a qcn. o a qcs.
I 1d. possedere cose astratte: avere le prove di qcs.
I 2. con oggetto determinato da un complemento predicativo ne indica una particolare condizione o qualità: avere gli occhi verdi, i capelli spettinati, i figli a scuola, un parente avvocato
I 3. con oggetto costituito da una determinazione di tempo, indica età, anzianità e sim.: avere vent'anni, tre giorni di vacanza; avere pochi giorni, essere nato da poco
I 4. seguito da determinazioni di luogo, indica relazione o collocazione nello spazio: avere qcs., qcn. di fronte, accanto, avere un livido sul braccio, la casa ha intorno un bosco
I 5. con oggetto di persona indica relazione affettiva, di parentela, di lavoro, ecc.: avere moglie, due figli, degli amici a Roma
I 6. tenere: avere il cane al guinzaglio, qcs. nelle mani
I 7. indossare, portare un indumento, un abito, un accessorio, ecc.: avere un vestito molto elegante, gli occhiali
Sinonimi: portare.
I 8. contenere, comprendere; annoverare, contare: Roma ha tre milioni di abitanti, il treno ha pochi vagoni
Sinonimi: annoverare, comprendere, contare.
I 9. ottenere, conseguire: avere una promozione, dei vantaggi | chi ha avuto ha avuto, fig., quel che è fatto è fatto, la questione è chiusa
Sinonimi: conseguire | acquistare | percepire.
I 10. entrare in possesso di qcs.: ho avuto la mia parte di eredità | comperare, acquistare: l'ho avuto a poco prezzo | riscuotere, percepire: ha avuto dodici milioni di liquidazione | ricevere: ho avuto ieri la tua lettera
I 11. sentire, provare una sensazione fisica, un sentimento, ecc.: avere fame, paura; avere voglia, bisogno di qcs., avere simpatia per qcn.; avere un'idea; avere speranza, timore | avere piacere di qcs., esserne contento
Sinonimi: provare.
I 12. soffrire, essere affetto: avere il raffreddore, mal di testa, avere complessi di inferiorità | godere: avere buona salute
I 13. CO con la prep. in: avere in antipatia, in odio qcn., provare antipatia, odio per qcn. | con la prep. a: avere a noia qcs., qcn., esserne infastidito, stufo
I 14. CO seguito da aggettivo, considerare, ritenere: avere caro qcs., qcn., essergli affezionato; avere cara una faccenda, prenderla a cuore | BU con le prep. per o a: avere qcn. per bugiardo, avere qcn. a vile, ritenerlo un bugiardo, un vigliacco; avere per certo qcs., esserne certo, sicuro
I 15. CO seguito dalla prep. da e infinito, dovere: avere da lavorare, avere altro da fare; con rif. a un tempo futuro: ha da passare ancora un mese; in alcuni usi senza la prep.: avere gli esami, doverli sostenere | con la prep. a: ebbe a ricredersi
I 16. BU seguito dalla prep. a e infinito ha valore fraseologico: ebbe ad ammalarsi, si ammalò; credo che abbia ad arrivare oggi, credo che arrivi oggi
I 17. CO fam., spec. nella lingua parlata, con la particella ci: non c'ho un minuto di tempo
II. v.intr. (avere) LE alla terza persona con le particelle ci e vi, esserci: non v'ha ragione, dubbio; v'ha talvolta, nel volto e nel contegno d'un uomo, un'espressione così immediata (Manzoni)
III. v.aus. FO come ausiliare nei tempi composti dei v.tr. attivi, di parte dei v.intr. e anticamente dei pronominali: ho detto, ho fatto; ho sciato, ho navigato
\
DATA: 1211.
ETIMO: lat. habēre.
NOTA GRAMMATICALE: coniugazione propria, v. quadro avere; forme ant. e lett.: nell'ind. pres. aggio, aio per ho, avemo per abbiamo, nel pass.rem. ebbono per ebbero, nell'ind. fut. arò, averò per avrò, arai, averai per avrai, nel cond. pres. arei, averei, averia per avrei, averesti, aresti per avresti, averebbe, avria per avrebbe, nel congt. pres. aggia per abbia .
POLIREMATICHE:
avere a che dire: loc.v. CO
avere a che fare: loc.v. CO
avere a che vedere: loc.v. CO
avere acqua: loc.v. TS mar.
avere a cuore: loc.v. CO
avere a disposizione: loc.v. CO
avere ai propri piedi: loc.v. CO
avere a mente: loc.v. CO
avere ancora il boccone in bocca: loc.v. CO
avere ancora il latte alla bocca: loc.v. CO
avere buona gamba: loc.v. CO
avere buone braccia: loc.v. CO
avere buone carte: loc.v. CO
avere buon gioco: loc.v. CO
avere buon partito: loc.v. CO
avere cattivo partito: loc.v. CO
avere corpo: loc.v. CO
avere cuore: loc.v. CO
avere da fare: loc.v. CO
avere dalla propria: loc.v. CO
avere davanti agli occhi: loc.v. CO
avere due facce: loc.v. CO
avere due pesi e due misure: loc.v. CO
avere forza di legge: loc.v. TS dir.
avere gli anni del cucco: loc.v. CO
avere gli occhi foderati: loc.v. CO
avere gli occhi foderati di prosciutto: loc.v. CO
avere grilli per la testa: loc.v. CO
avere i capelli dritti: loc.v. CO
avere i coglioni: loc.v. CO
avere idea: loc.v. CO
avere i giorni contati: loc.v. CO
avere il cappio al collo: loc.v. CO
avere il cervello in fondo ai piedi: loc.v. CO
avere il cervello nelle scarpe: loc.v. CO
avere il coltello alla gola: loc.v. CO
avere il coltello dalla parte del manico: loc.v. CO
avere il cuore in gola: loc.v. CO
avere il dente avvelenato: loc.v. CO
avere il diavolo in corpo: loc.v. CO
avere il dono dell'ubiquità: loc.v. CO
avere il fatto proprio: loc.v. CO
avere il fiato corto: loc.v. CO
avere il fiato grosso: loc.v. CO
avere il polso fermo: loc.v. CO
avere il sangue caldo: loc.v. CO
avere il veleno in corpo: loc.v. CO
avere in animo: loc.v. CO
avere in ballo: loc.v. CO
avere in consegna: loc.v. CO
avere in contrario: loc.v. CO
avere in corpo: loc.v. CO
avere in custodia: loc.s.m. CO
avere inizio: loc.v. CO
avere in mano: loc.v. CO
avere in mente: loc.v. CO
avere in progetto: loc.v. CO
avere in pugno: loc.v. CO
avere in, sulla bocca: loc.v. CO
avere intorno: loc.v. CO
avere in vista: loc.v. CO
avere la barba: loc.v. CO
avere la battuta pronta: loc.v. CO
avere la bava alla bocca: loc.v. CO
avere la benda sugli occhi: loc.v. CO
avere la bocca buona: loc.v. CO
avere la bocca cattiva: loc.v. CO
avere la bocca cucita: loc.v. CO
avere la borsa piena: loc.v. CO
avere la borsa stretta: loc.v. CO
avere la borsa vuota: loc.v. CO
avere la catena al collo: loc.v. CO
avere la coda di paglia: loc.v. CO
avere la coda tra le gambe: loc.v. CO
avere la corda al collo: loc.v. CO
avere la coscienza a posto: loc.v. CO
avere la coscienza pulita: loc.v. CO
avere la coscienza sporca: loc.v. CO
avere l'acqua alla gola: loc.v. CO
avere l'acquolina in bocca: loc.v. CO
avere la febbre addosso: loc.v. CO
avere la gola secca: loc.v. CO
avere la lingua biforcuta: loc.v. CO
avere la lingua in bocca: loc.v. CO
avere la lingua sciolta: loc.v. CO
avere la lingua tagliente: loc.v. CO
avere la luna di, per traverso: loc.v. CO
avere la luna storta: loc.v. CO
avere la mano felice: loc.v. CO
avere la mano ferma: loc.v. CO
avere la mano leggera: loc.v. CO
avere la mano pesante: loc.v. CO
avere la meglio: loc.v. CO
avere la memoria corta: loc.v. CO
avere la morte nel cuore: loc.v. CO
avere la peggio: loc.v. CO
avere la pelle dura: loc.v. CO
avere la puzza sotto il naso: loc.v. CO
avere l'argento vivo addosso: loc.v. CO
avere l'aria: loc.v. CO
avere la risposta pronta: loc.v. CO
avere la segatura nel cervello: loc.v. CO
avere la testa altrove: loc.v. CO
avere la testa a posto: loc.v. CO
avere la testa nelle, tra le nuvole: loc.v. CO
avere la testa piena di grilli: loc.v. CO
avere la testa sul collo: loc.v. CO
avere la testa sulle spalle: loc.v. CO
avere la testa vuota: loc.v. CO
avere la vista corta: loc.v. CO
avere la vista lunga: loc.v. CO
avere le ali ai piedi: loc.v. CO
avere le carte in regola: loc.v. CO
avere le corna: loc.v. CO
avere le idee chiare: loc.v. CO
avere le lacrime agli occhi: loc.v. CO
avere le lacrime in tasca: loc.v. CO
avere le lune: loc.v. CO
avere le madonne: loc.v. CO
avere le mani in pasta: loc.v. CO
avere le mani legate: loc.v. CO
avere le mani lunghe: loc.v. CO
avere le ore contate: loc.v. CO
avere le orecchie foderate: loc.v. CO
avere le orecchie foderate di prosciutto: loc.v. CO
avere le orecchie lunghe: loc.v.
avere le palle: loc.v. CO
avere le palle piene: loc.v. CO
avere le pile scariche: loc.v. CO
avere le scatole piene: loc.v. CO
avere le spalle coperte: loc.v. CO
avere le spalle larghe: loc.v. CO
avere le spalle quadrate: loc.v. CO
avere le tasche piene: loc.v. CO
avere le tasche vuote: loc.v. CO
avere le traveggole: loc.v. CO
avere l'imbarazzo della scelta: loc.v. CO
avere l'occhio: loc.v. CO
avere luogo: loc.v. CO
avere mano libera: loc.v. CO
avere molte frecce al proprio arco: loc.v. CO
avere nel cuore: loc.v. CO
avere nel sangue: loc.v. CO
avere parte: loc.v. CO
avere partita vinta: loc.v. CO
avere paura della propria ombra: loc.v. CO
avere per la mente: loc.v. CO
avere per la testa: loc.v. CO
avere per le mani: loc.v. CO
avere presente: loc.v. CO
avere qualche rotella fuori posto: loc.v. CO
avere qualche rotella in meno: loc.v. CO
avere ragione: loc.v. CO
avere ragione di: loc.v. CO
avere sale in zucca: loc.v. CO
avere scena: loc.v. TS teatr.
avere solo due braccia: loc.v. CO
avere su: loc.v. CO
avere sul gozzo: loc.v. CO
avere sulla coscienza: loc.v. CO
avere sulla punta della lingua: loc.v. CO
avere sulla punta delle dita: loc.v. CO
avere sulle palle: loc.v. CO
avere sullo stomaco: loc.v. CO
avere torto: loc.v. CO
avere una marcia in più: loc.v. CO
avere una sola parola: loc.v. CO
avere una spina nel cuore: loc.v. CO
avere un bel dire: loc.v. CO
avere un diavolo per capello: loc.v. CO
avere un mattone sullo stomaco: loc.v. CO
avere un passato: loc.v. CO
avere un piede nella fossa: loc.v. CO
avere un piede nella tomba: loc.v. CO
avere un rospo in gola: loc.v. CO
avere un santo dalla propria: loc.v. CO
avere voce in capitolo: loc.v.
averla vinta: loc.v. CO
averle tutte vinte: loc.v. CO
averne abbastanza: loc.v. CO
averne ben donde: loc.v. CO
averne fin sopra i capelli: loc.v. CO
averne le palle piene: loc.v. CO
averne le scatole piene: loc.v. CO
averne le tasche piene: loc.v. CO
aversi cura: loc.v. CO
————————
2a·vé·re
s.m. CO
1. spec. al pl., patrimonio, insieme dei beni: lasciare in eredità i propri averi
Sinonimi: 2bene, possedimento, 1possesso, proprietà, ricchezza, sostanza.
2a. credito: il tuo avere ammonta a un milione; libro del dare e dell'avere, registro dei debiti e dei crediti | il dare e l'avere, fig., l'insieme dei rapporti, dei doveri reciproci
Contrari: 1debito.
2b. TS rag. nella partita doppia: sezione destra di un conto nel quale sono registrati i crediti
Contrari: dare.
\
DATA: 1219.
ETIMO: der. di 1avere.

Dizionario Italiano.

Look at other dictionaries:

  • avère — avère …   Dictionnaire des rimes

  • avere (1) — {{hw}}{{avere (1)}{{/hw}}A v. tr.  (pres. io hò , tu hai , egli ha , noi abbiamo , voi avete , essi hanno ; imperf. io avevo , tu avevi ; pass. rem. io ebbi , tu avesti , egli ebbe , noi avemmo , voi aveste , essi ebbero ; fut. io avrò , tu… …   Enciclopedia di italiano

  • avéré — avéré, ée [ avere ] adj. • 1549; de avérer ♦ Reconnu vrai. ⇒ certain, sûr. C est un fait avéré. Il est avéré que... ⊗ CONTR. Contestable, douteux; 1. faux. avéré, ée adj. Reconnu pour certain. C est un fait avéré. ⇒AVÉRÉ, ÉE, part. passé et adj.… …   Encyclopédie Universelle

  • avere — AVÉRE, averi, s.f. Totalitatea bunurilor care se află în posesiunea unei colectivităţi sau a unui individ; avut, avuţie. ♦ Sumă foarte mare de bani. – v. avea. Trimis de ana zecheru, 13.09.2007. Sursa: DEX 98  Avere ≠ sărăcie Trimis de siveco,… …   Dicționar Român

  • avéré — avéré, ée (a vé ré, rée) part. passé. Établi comme vrai. •   C est un fait avéré par l histoire de M. de Thou, BOSSUET Déf.. •   Voilà un fait avéré et public, BOSSUET Hist. II, 13. •   Ah ! tout est avéré, Tout est approfondi dans cet affreux… …   Dictionnaire de la Langue Française d'Émile Littré

  • avere — avere1 /a vere/ s.m. [uso sost. del verbo avere ] (pl. ri ). 1. [spec. al plur., ciò che si possiede, patrimonio, ricchezze, in beni mobili e immobili: sperperare tutto il proprio a. ; amministrare male i propri a. ] ▶◀ beni, fortuna, patrimonio …   Enciclopedia Italiana

  • avere — A v. tr. 1. possedere, essere fornito, essere provvisto, detenere, disporre □ (amici, ecc.) contare, annoverare □ (un bene, una pensione, ecc.) fruire, godere CONTR. mancare, essere sprovvisto 2. (abiti, scarpe, ecc.) portare, indossare, vestire …   Sinonimi e Contrari. Terza edizione

  • avére — s. f., g. d. art. avérii; pl. avéri …   Romanian orthography

  • avere — avere2 pl.m. averi …   Dizionario dei sinonimi e contrari

  • Avere vent'anni — est un film italien réalisé par Fernando Di Leo et sorti en 1978. Sommaire 1 Synopsis 2 Fiche technique 3 Distribution 4 Liens externes …   Wikipédia en Français

Share the article and excerpts

Direct link
Do a right-click on the link above
and select “Copy Link”

We are using cookies for the best presentation of our site. Continuing to use this site, you agree with this.